Il nuovo grattacielo alberato di Milano Famagosta si chiamerà Skydrop

Condividi questo contenuto:

Vi sarà un grattacielo in più a Milano, Skydrop, venti piani per centoventi metri d’altezza e tanti alberi ad ogni piano. Il nuovo grattacielo di Milano che sorgerà in via Palatucci, a due passi dalla metropolitana di Famagosta, porterà la firma dello studio Prp Architettura di Roland Gantés per Carfin92. Nei giorni scorsi, i lavori sono stati affidati ad un’associazione temporanea di imprese, composta da Ediltecno Restauri e Capitalfin Holding. Solo allora è stato svelato il volto definitivo che avrà il palazzo. L’immobile avrà una superficie complessiva di 39mila metri quadrati e si inserisce nel processo di riqualificazione della zona Sud di Milano della quale, con gli oltre 120 metri di altezza nel suo punto più alto, diventerà un iconico punto di riferimento. Accanto agli uffici ci saranno 3.500 metri quadrati di terrazze, che permetteranno la messa a dimora di piante di 5,6 metri di altezza garantendone un sicuro sviluppo nel tempo. Ogni piano avrà le sue piante per dei giardini pensili composti da specie vegetali di diverse dimensioni e tipologie con alternanza tra specie sempreverdi e caducifoglie che garantisce una stagionalità del verde. Inoltre Skydrop, che potrà contare su 250 parcheggi coperti, sarà immerso in un nuovo parco di circa 9mila metri quadrati. All’ultimo piano dell’edificio, il 20esimo, troverà invece spazio l’area lounge, che è stata progettata per favorire la collaborazione, la socialità e incontri informali, in uno spazio che grazie alle ampie vetrate gode di un’ottima illuminazione naturale e di un panorama unico.

di Francesco Franza

Fonte Foto: milanotoday.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *