Abbattuto il residence reso celebre dal “ragazzo di campagna” Renato Pozzetto

Condividi questo contenuto:

Si chiamava “Residence Leonardo da Vinci”, si trovava a Bruzzano, quartiere della periferia nord di Milano, ed è stato recentemente abbattuto, in presenza del Sindaco Sala, nell’ambito di un piano di riqualificazione urbana. Al suo posto, dopo la bonifica, sorgeranno nuove residenze con volumetrie ridotte, che saranno realizzate adottando criteri di sostenibilità ambientale ed efficienza energetica. Inutilizzato da circa vent’anni, il residence da tempo era in stato di abbandono. Non tutti sanno che quell’edificio ospitò il set di uno dei film cult del cinema italiano: “Il ragazzo di campagna”, con protagonista Renato Pozzetto. Una pellicola talmente popolare da essere conosciuta anche dalle nuove generazioni. Quando Artemio andò a vivere in città, quel piccolo appartamento simboleggiava la modernità, in contrasto con la vita di campagna. Indimenticabile la scena in cui Pozzetto mostrava come in città, in quel piccolissimo appartamento, non mancasse nulla e tutto fosse disponibile e a portata di mano (“Taaaac”). Fa un certo effetto dover realizzare come quello che venne scelto per simboleggiare la modernità sia diventato obsoleto dopo pochi decenni.

di Francesco Franza

Fonte Foto: tgcom24.mediaset.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *