Le cinque mostre da non perdere nel mese di luglio a Milano

Condividi questo contenuto:

Le cinque mostre che si terranno a Luglio a Milano, da non farsi assolutamente sfuggire in questi assolati weekend estivi.

Lidia Bagnara negli spazi “Nonostante Marras”

Negli spazi di Nonostante Marras è ospitata fino al 19 settembre “In Zir – I miei viaggi verso Gerusalemme”, mostra fotografica che vede protagonista Lidia Bagnara.Circa 100 fotografie, scattate tra 1991 e il 2021 in India e Cappadocia, Libano e Siria, Giordania e Israele, Egitto e Italia, emerge un paesaggio fatto di frammenti di luoghi e persone, ma anche stati d’animo, odori, percezioni tattili.

“Arazzi Animalier” al Salotto di Milano

“Arazzi Animalier” è la retrospettiva di Michele Tombolini allestita al Salotto di Milano fino al 18 luglio e organizzata da Cris Contini Contemporary. 25 opere tra quadri, raccontano la graffiante critica alla società contemporanea e la riflessione su temi di attualità, dal #metoo alla pandemia, dell’immigrazione alla violenza su donne e bambini.

“Fragments from the Plastic Archive” al FuturDome

Dal ritrovamento casuale di una serie di diapositive lacerate e decomposte dal tempo, abbandonate negli scantinati della discoteca milanese, è nata ‘Dusk to Dawn. Fragments from the Plastic Archive’. Nel club italiano negli anni sono passati Madonna, Elton John, Andy Warhol, Freddie Mercury, Prince, Paul Young, Bruce Springsteen, Keith Haring e Grace Jones, ma anche i Rem, protagonisti della moda come Stefano Gabbana, dell’arte come Maurizio Cattelan e Francesco Vezzoli.

“Storie del grattacielo” a Palazzo Pirelli

È stata inaugurata al 26/o piano del Grattacielo Pirelli la mostra ‘Storie del Grattacielo. I 60 anni del Pirellone tra cultura industriale e attività istituzionali di Regione Lombardia’. L’esposizione, curata da Fondazione Pirelli e Regione Lombardia, raccoglie documenti, testimonianze, fotografie e filmati che raccontano la storia dell’edificio, nato come quartier generale di Pirelli e poi diventato sede e simbolo di Regione Lombardia.

Giangiacomo Spadari alla Galleria ArteUtopia

La Galleria ArteUtopia, situata all’interno dello spazio Après-coup, presenta per il mese di luglio, POP & RIVOLUZIONE mostra a cura di Luigi Pedrazzi e Alessandro Spadari. La mostra è composta da 25 ritratti e 5 grandi dipinti realizzati tra il 1969 e la fine degli anni ’70 da Giangiacomo Spadari, per raccontare e interpretare un periodo lontano ma inevitabilmente sempre presente con le sue icone nella cultura contemporanea.

di Francesco Franza

Fonte Foto: Tam Tam No Tv Metamorfosi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *