A tutto JAZZ !

Condividi questo contenuto:

L’evento JazzMI del 2022 inaugurerà prima. Infatti la partenza della settima edizione sarà il 29 settembre fino al 9 ottobre.

Visto che ormai il Festival è entrato decisamente nei cuori dei milanesi , il Comune ha dato il via libera per oltre 200 eventi musicali.

Presentato alla Triennale di Milano alla presenza del sindaco Beppe Sala, dell’assessore alla cultura Tommaso Sacchi e del direttore artistico Luciano Linzi. Il primo cittadino orgoglioso della manifestazione si è poi dilungato sui valori della città di Milano :

«Perché tutto questo succede solo qui? Perché Milano ha una comunità in cui tutti hanno voglia di fare la loro parte, piccola o grande che sia. I milanesi hanno questa qualità in più: la volontà di creare la città del presente e del futuro…abbiamo tutti bisogno di grande jazz per rilassarci un po’».

L’offerta è vasta (programma completo sul sito ufficiale della manifestazione): 200 concerti e 500 musicisti che, al di là dei tradizionali luoghi della musica e della cultura (Blue Note, Teatro Dal Verme, Conservatorio, Triennale), arriveranno in periferia, comprese le cascine e le abbazie. Oltrepassando i confini comunali per portare il jazz ad Opera, Trezzano sul Naviglio, Corsico e Carugate. Tra i musicisti, solo per citare qualche grande nome atteso dal 29 settembre, ci saranno Fabrizio Bosso (29 settembre), Paolo Fresu con l’omaggio a Bowie (30 settembre), Uri Caine e Theo Bleckmann (30 settembre), il pianista Vijay Iver (4 ottobre), i brasiliani Azymuth (5 ottobre), Richard Marx (8 ottobre), il quartetto di Claudio Fasoli (9 ottobre), il sassofonista argentino Javier Girotto (9 ottobre).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *