L’Arena a Santa Giulia per le Olimpiadi di Milano sarà la più grande d’Italia e potrà accogliere fino a 16mila spettatori

Condividi questo contenuto:

La struttura che verrà realizzata a Milano, nel quartiere Santa Giulia, in vista delle Olimpiadi 2026, sarà l’arena multifunzionale più grande e moderna d’Italia che potrà accogliere fino a 16mila spettatori e potrà contare su un’area esterna di oltre 10mila metri quadri da adibire ad eventi all’aperto. L’avvio del cantiere è calendarizzato per l’autunno 2022 e sarà Cts Eventim, uno dei fornitori internazionali leader nel settore della biglietteria e dell’organizzazione di eventi live, a progettare, realizzare e gestire la nuova struttura, con un investimento complessivo di 180 milioni di euro. L’arena polifunzionale sorgerà nel cuore della Lombardia e sarà facilmente raggiungibile dal resto della regione attraverso i collegamenti autostradali e la rete dei trasporti pubblici. La Msg Arena rientra nel progetto di riqualificazione urbanistica di Milano Santa Giulia che comprende la costruzione di uffici, abitazioni e unità commerciali su una superficie di 120 ettari, a pochi chilometri dal centro urbano di Milano. Sarà inoltre dotata di due parcheggi multipiano per 2.750 veicoli. Queste le parole di Klaus-Peter Schulenberg, Ceo di Cts Eventim: “La nostra attività nella gestione di venue rappresenta uno dei successi più straordinari di Cts Eventim. Non vediamo l’ora di dare inizio ad un progetto che ci consentirà di mettere a frutto la nostra esperienza nel management di venue internazionali di prim’ordine e nell’organizzazione di spettacoli live. La nostra nuova arena a Milano sarà una tappa obbligata per tutti i tour più importanti e, attraverso i quattro promoter italiani del nostro network di promoter Eventim Live, saremo in grado di offrire dal portafoglio di Eventim eventi prestigiosi in tutta l’area di Milano e ben oltre. Ciò rappresenta un’ulteriore straordinario fattore aggiuntivo alla nostra catena del valore”. Alla presentazione del progetto, avvenuta oggi, ha partecipato anche il sindaco di Milano Giuseppe Sala: “E’ una nuova arena che attendiamo da tanto tempo, quasi a prescindere dalle Olimpiadi. Adesso pensiamo ai giochi e ad arrivare con i lavori finiti al momento giusto, a gestire quelle settimane delle Olimpiadi, poi l’arena sarà un patrimonio di Milano”.

di Francesco Franza

Fonte Foto: stonemusic.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *