La nuova ‘piazza aperta’ di Milano con interventi di riqualificazione e abbellimento

Condividi questo contenuto:

Partirà lunedì prossimo e proseguirà fino a settembre l’intervento di riqualificazione, abbellimento e apertura alla socialità che fa parte del progetto “Piazze aperte” di palazzo Marino per ridisegnare piazzale Bacone e le vicine vie Spontini, Monteverdi, Matteucci e Paracelso. I lavori, come già accaduto in altri angoli del capoluogo meneghino, saranno all’insegna dell’urbanistica tattica, che, come sottolineato dallo stesso comune, permettono cambiamenti veloci, sperimentali, facilmente modificabili, in prevalenza attuati con segnaletica, colorazione dell’asfalto e di elementi di arredo urbano, panchine, rastrelliere per biciclette, piante in vaso, tavoli da ping-pong. L’obiettivo come hanno rimarcato da palazzo Marino è valorizzare lo spazio pubblico come luogo di aggregazione al centro dei quartieri, incentivare la pedonalità e la mobilità sostenibile a sostegno dell’ambiente, ma anche della sicurezza e della qualità della vita in città. Queste le parole degli assessori alla mobilità, Marco Granelli, alla partecipazione, Lorenzo Lipparini, e all’urbanistica, Pierfrancesco Maran: “Anche in piazzale Bacone, un luogo da valorizzare, vogliamo migliorare lo spazio pubblico. La piazza tattica consente la trasformazione immediata in un luogo di aggregazione al centro del quartiere, vicinissime come sono queste strade a un grande plesso scolastico, a un parco a un centro sportivo e ad attività commerciali. Più pedonalità e mobilità sostenibile a beneficio dell’ambiente e della qualità della vita dei cittadini”. 

di Francesco Franza

Fonte Foto: milanotoday.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *