Apre i battenti Future Inventors il progetto del Museo della Scienza a Milano

Condividi questo contenuto:

Il progetto Future Inventors al Museo della Scienza e della tecnologia a Milano apre i battenti il 5 dicembre. L’evento ospitato dal Museo della Scienza e della Tecnologia avrà lo scopo di avvicinare il pubblico, in particolare i giovani, al fascino delle materie STEM. La galleria sarà composta da una serie di stanze interattive, dove si potrà “giocare” con il suono e l’immagine. Lo scopo di Future Inventors sarà sfruttare l’attrattività dell’arte come ponte tra il pubblico e le materie STEM, sdoganandole dallo stereotipo negativo che viene loro affiliato. Il grande laboratorio avrà come protagonisti suono ed immagine, che saranno la base creativa delle stanze che compongono la mostra. Solo per citarne una, la stanza chiamata Lines sarà composta da una serie di tubature colorate, che partiranno dalla pavimentazione e arriveranno al soffitto. Queste verranno “attivate” dal nostro movimento, producendo così una melodia. L’installazione punta, infatti, sulle possibilità magiche della sound art, del videomapping ed altri strumenti STEM per sfatare il mito delle materie scientifiche come discipline poco creative. Il laboratorio gioca molto sulle capacità del suono di mutare in base allo stimolo prodotto.
Il concetto, all’apparenza astratto, viene reso concreto e tangibile da una stanza in particolare: nella stanza in questione saranno disposti oggetti analogici e digitali, che potranno essere combinati per creare suoni originali.

di Francesco Franza

Fonte Foto: tg24.sky.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *