Lo spettacolo della Superluna di Fragola, quando e come vederla

Condividi questo contenuto:

A partire dalle 20.40 circa di giovedì 24 giugno (nelle nostre città la Luna sorge a orari diversi), ci sarà una superluna e sarà chiamata “di fragola”. Cerchiamo di capire quando si verifica una superluna e perché si chiamerà proprio così. Si ha una super luna quando il nostro satellite si trova nella fase di plenilunio (luna piena) e nello stesso tempo nel punto più vicino alla Terra (perigeo). In questa occasione potremmo accorgerci che la luna sarà un po’ più grande (8-10% più grande) del normale e che quindi la sua luminosità sarà maggiore (15% in più). La fase di perigeo però avverrà qualche ora prima del plenilunio, per quello avremo una quasi superluna. Nonostante ciò lo spettacolo risulterà lo stesso molto affascinante. Naturalmente non vedremo una luna a forma di fragola, né tanto meno di colore rosso. Questo nome fu assegnato dagli Algonchini, una tribù di nativi americani, poiché proprio in questo periodo dell’anno avviene la raccolta delle fragole. Nel Vecchio Continente, invece, questa luna è conosciuta anche come “Luna delle Rose” in quanto si tratta delle settimana in cui questi fiori sbocciano, regalando il loro straordinario profumo. Il termine superluna è stato coniato da un astrologo nel 1979 (Richard Nolle) e proprio per questo motivo non è ben visto dalla comunità scientifica. Gli astronomi preferiscono riferirsi al fenomeno con la meno comprensibile coppia di termini “perigeo-syzygy”. Il primo termine indica il periodo in cui la Luna si trova più vicina alla Terra, il termine “sygyzy” viene invece usato per indicare l’allineamento di tre corpi celesti appartenenti a un medesimo sistema gravitazionale.

di Francesco Franza

Fonte Foto: meteo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *