La Bam ritorna ad essere aggregatore sociale, dalle installazioni di Brera ai concerti

Condividi questo contenuto:

Per quest’estate verranno proposti 180 eventi gratuiti inseriti nel verde, rivolti a ogni genere di target. Vari eventi e attività prenderanno il via alla Biblioteca degli alberi (Bam) che sempre più si conferma come aggregatore sociale e culturale. Tra le varie attività a disposizione, vi saranno, workout per neomamme, parkour per gli adolescenti, dog-human stretching (cani e padroni insieme), senior fitness e ancora tornei di badminton, concerti, percorsi «poetici», zone d’ombra con ombrelloni per ripararsi dal caldo estivo. Inoltre vi saranno delle installazioni artistiche ideate dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Brera e alcune performance musicali che verranno curate dalla Civica Scuola di Musica di Claudio Abbado. Un concerto itinerante del trombettista Paolo Fresu e del jazzista Daniele di Bonaventura verrà sviluppato in varie zone del parco per evitare assembramenti al suo interno, e il 5 settembre sarà la volta del pianista e compositore Stefano Bollani. Oltre all’allestimento al centro del grande parco di una blooming room dove ci si potrà connettere totalmente con la natura circostante, quasi ad entrare in simbiosi con essa, il tutto tramite realtà aumentata. Il programma consta di decine di partecipanti di spicco, da Roberto Cingolani a Noam Chomsky, da Paolo Giordano all’astronauta Maurizio Cheli, ed il tutto sarà sviluppato in collaborazione con Fondazione Corriere della Sera. Un concorso di progettazione, per attrarre anche un pubblico di giovani, sarà dedicato all’architettura sostenibile e destinato agli under 40 e verrà pubblicato in breve tempo sulla piattaforma digitale ConcorriMi.

di Francesco Franza

Fonte Foto: bam.milano.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *