Astrazeneca trasferirà la sua sede al Mind di Milano

Condividi questo contenuto:

Il progetto approvato dalla giunta rhodense riguarda circa 200mila metri quadri di superficie di pavimento ai quali si deve aggiungere la parte milanese, quasi la meta dell’edificazione complessiva prevista in uffici, negozi e residenze in affitto, che sarà concentrata in prossimità della stazione delle ferrovie e della metropolitana. A queste costruzioni va aggiunto il nuovo ospedale Galeazzi, che già svetta nello skyline metropolitano e sarà definitivamente operativo nei prossimi anni, Human Technopole e l’Università Statale, per i quali i progetti e le gare per la realizzazione degli edifici sono in avanzato stato di definizione. Le prime costruzioni realizzate al Mind saranno quelle a ridosso dell’area industriale di via Risorgimento. Ad esempio il parcheggio, con i servizi commerciali posti a pianterreno e la centrale tecnologica dell’area, un albergo e l’Hub di Mind. Un edificio, quest’ultimo, addebito ad uffici e che funzionerà come “portineria generale”. Successivamente sarà costruito un primo blocco di residenze in affitto e tutti gli uffici. Ci sarà il potenziamento della viabilità di accesso a Mind, una più opportuna ridefinizione del sotto viadotto autostradale, il potenziamento delle sue rampe di accesso, il miglioramento e lo spostamento dei capolinea delle linee di trasporto pubblico, la ridefinizione della piazza ipogea che dalla stazione ferroviaria permetteva l’accesso ad Expo e che sarà ora raggiungibile anche dalla quota stradale attraverso una nuova passerella. Queste le parole del presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana: “Milano Innovation Distric (Mind) rappresenta un modello ideale per stabilire relazioni internazionali a favore del territorio, del tessuto imprenditoriale, del mondo della ricerca e dell’alta formazione. Regione Lombardiasupporta il ‘Distretto’ favorendone la connettività, attraverso infrastrutture, rigenerazione di aree urbane, rete di trasporti e servizi, in un contesto di carattere lombardo e nazionale. Valuto molto positivamente l’imminente trasferimento della sede di Astrazeneca a Mind. Una decisione che rappresenta anche una leva strategica in un contesto collaborativo e multidisciplinare dove sviluppare progetti di innovazione entrando concretamente a far parte di un ecosistema di competenze, risorse, tecnologie e attività di ricerca e sviluppo”.

di Francesco Franza

Fonte Foto: adnkronos.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *