Ambrogino d’Oro 2021 tutti i candidati al massimo riconoscimento della città di Milano

Condividi questo contenuto:

È stata chiusa la lista di candidature per l’Ambrogino d’Oro di quest’anno, il massimo riconoscimento che la città di Milano conferisce ogni anno, nel giorno di Sant’Ambrogio, alle personalità di spicco della comunità milanese che si sono contraddistinte nel corso degli anni in aiuto alla città. Molti i nomi degli sportivi presentati, ma anche artisti e imprenditori, giornalisti e ricercatori. Le 15 medaglie d’oro e i 20 attestati verranno distribuiti il prossimo 7 dicembre. In totale sono arrivate 266 candidature proposte dai consiglieri comunali di Milano. Centoventi sono persone fisiche (75 uomini e 45 donne), 129 le associazioni, 17 le candidature alla memoria, per un totale di 14 uomini e 3 donne. Tra questi, ci sono Franco Baresi, bandiera del Milan e Arnaldo Pomodoro, proposti dal Partito Democratico. Filippo Tortu è il nome candidato dalla Lega, mentre il candidato sindaco sconfitto da Sala Luca Bernardo ha candidato Nicole Berlusconi, nipote di Silvio che ha fondato la onlus Progetto Islander, con cui si occupa di salvare cavalli torturati. Milano in Salute ha proposto Valentina Massa, biologa dell’Università degli Studi di Milano, che insieme ad altri colleghi ha inventato il tampone salivare per riscontrare positività al Covid. I Verdi hanno proposto Fraintesa, al secolo Francesca Barbieri, la 38enne travel blogger scomparsa di recente a causa di un tumore al seno. Da Forza Italia escono i nomi di Simon Kjaer, centrale del Milan che ha salvato la vita a Christian Eriksen dopo l’infarto che l’ha colpito agli Europei, e Marco Materazzi, leggenda nerazzurra. Proposto anche il nome del giornalista Alfonso Signorini che in passato ha insegnato al Leone XIII in zona fiera. Ci sono poi le candidature del filosofo Stefano Zecchi, del giornalista del Corriere della sera Aldo Cazzullo, del diplomatico Tommaso Claudi che ha presidiato l’ambasciata italiana in Afghanistan durante la presa di Kabul e di Paolo Del Debbio, giornalista di Rete4. Ci sono infine anche il presidente della Fondazione Fiera Enrico Pazzali, la campionessa paralimpica Arjola Trimi e il presidente di Moncler Remo Ruffini. L’ appuntamento quindi è al 7 dicembre per scoprire chi avrà vinto l’ambito premio.

di Francesco Franza

Fonte Foto: money.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *