Milano alle prese col climate change bufere di vento e niente pioggia da due mesi

Condividi questo contenuto:

Preoccupa e non poco in Lombardia la situazione siccità, con perturbazioni assenti da più di due mesi e forti raffiche di vento. Sempre sole, cielo stabile e temperature oltre la media stagionale. Situazione questa, che fa scattare il campanello d’allarme soprattutto perché il persistere della siccità fa scattare i livelli di inquinamento oltre i limiti consentiti e aumenta anche il rischio di incendi. Solamente il forte vento di ieri lunedì 7 febbraio ha fatto abbassare l’inquinamento. Tuttavia è solo una tregua momentanea: se non piove a breve i livelli di Pm10 ritorneranno alle stelle. Queste le parole del meteorologo di Meteo Expert Flavio Galbiati: “Le condizioni di alta pressione non hanno permesso il rimescolamento dell’aria e tutto l’inquinamento si è accumulato. In alternanza a questi momenti di alta pressione, al posto di vedere precipitazioni, abbiamo assistito a venti da Nord che una volta arrivati a Milano, città riparata dalle Alpi, sono diventati miti e non hanno fatto altro che aumentare i problemi di siccità. Da giovedì si attendono però più nubi basse e di foschia, ma nessun vento e purtroppo nessuna precipitazione”.

di Francesco Franza

Fonte Foto: milanobiz.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *