Anche Milano avrà i suoi Champs Élysées con partenza dei lavori a febbraio 2022

Condividi questo contenuto:

Anche Milano avrà i suoi Champs Élysées: è in corso la gara per aggiudicare i lavori che renderanno una parte del Capoluogo della Lombardia simile a una delle zone più rinomate e famose di Parigi. I lavori dovrebbero iniziare molto presto: la data fissata è quella del mese di febbraio del 2022. Gli Champs Élysées meneghini sorgeranno nella pista ciclabile di Corso Sempione: il vialone si trasformerà in una declinazione della celebre strada meneghina. L’iter per l’approvazione del piano risale a sei anni fa: nel 2015, infatti, venne approvato il progetto per un importo stimato in circa 4 milioni di euro. Due anni più tardi, invece, era stato formalizzato l’incarico per la progettazione definitiva, esecutiva, attività di verifica e validazione, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione. Risale al 2019, infine, l’approvazione del progetto definitivo redatto dalla società MM che ha stabilito di utilizzare il criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa per l’affidamento dell’appalto a Milano, eletta una delle città più “instagrammabili” al mondo. L’itinerario ciclabile degli Champs Élysées sarà composto da: Eurovelo 5 Naviglio Pavese, Duomo Sempione, Molino Dorino e Percorso Nord. Si tratta di una grande opportunità per il Capoluogo della Lombardia che ospiterà le Olimpiadi Invernali del 2026 insieme a Cortina. Gli Champs Élysées contribuiranno a trasformare ulteriormente la city meneghina, un centro in continuo divenire: molto presto, non a caso, cambierà anche lo skyline di Milano con un nuovo grattacielo che sorgerà nella zona Sud della città.

di Francesco Franza

Fonte Foto: milanotoday.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *